Il libro di Jack Torrance esisteva già – un plagio quello di Buheler?

Succede che ieri scopro l’esistenza di All work and no play makes Jack a dull boy di Jack Torrance e stamattina decido di parlarne.
Succede poi che il mio post venga notato da willoword che ci rimane maluccio.

Cosa è successo?
Circa un mese prima della pubblicazione da parte di Phil Buheler del libro firmato Jack Torrance, il buon willoword aveva avuto la stessa idea e pubblicato il libro con lo stesso titolo su Lulu.com.

Prima di tutto un pò di riferimenti.
La pagina di presentazione del libro di willoword. (ho modificato il link, era sbagliato)
La pagina di Lulu.com dove è possibile acquistarlo/scaricarlo.
La pagina di lancio su I silenti, datata 14 novembre.
Il post di oggi di willo, dove rivendica la paternità dell’opera.

A questo punto che si fa?
Willo cercherà di rivalersi in qualche modo sull’artista americano? Sembra di no, anche se per il momento ha provato a contattarlo per chiedere se fosse a conoscenza del suo prodotto.
Il libro di willoword è rilasciato con Licenza Creative Commons (BY), il che vuol dire che a Buheler sarebbe bastato indicare nei credits che l’idea originale era di un italiano e sarebbe stato libero di fare soldi a palate.

La questione rimane aperta e vedremo come si srotolerà.
Nel frattempo vi racconto però che i due libri sono in realtà un pò diversi.
Quello di Buheler ha 80 pagine e nelle prime riprende perfettamente la grafica e l’impostazione utilizzata da Kubrick nel film.
Quello di willo è invece di 187 pagine e ripete la frase 666 volte in ciascuna delle cinque lingue in cui il film è stato distribuito (inglese, italiano, francese, tedesco e spagnolo). La disposizione grafica è però meno attenta.

Quindi a ben vedere si tratta di due prodotti diversi (cambia anche, ovviamente, la copertina) ma nel caso specifico direi che la sostanza del libro ha poca importanza. Quello conta, qui più che mai, è l’idea iniziale.

Vedremo se la questione assumerà contorni più seri o la bolla si sgonfierà amichevolmente.

4 Comments

  1. Willoworld says:

    Grazie Soloparolesparse!

  2. soloparolesparse says:

    @ willoword
    Avevo già linkato nel post

Trackbacks for this post

  1. Xaaraan - Il blog di Antonella Beccaria » Troppo lavoro e niente svago fanno di Jack un ragazzo annoiato

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman