Blogbabel si sta accartocciando su se stesso

Ho aspettato a lungo prima di scrivere questo post.
Ho inviato mail, cercato contatti, aspettato risposte… nulla.
E allora ho deciso di scrivere un paio di cose.

Inizio della polemica.

Sapete tutti dell’interruzione di Blogbabel della scorsa estate e della successiva riapertura.
Il nuovo sito non ha portato grosse novità tanto che dopo le prime considerazioni dettate dall’attesa, la blogosfera ha smesso di parlarne.

classifica-blog

Ma le mie considerazioni non riguardano il valore del servizio o l’autorevolezza (sempre lì si va a parare) della classifica che ancora molti considerano la più corretta del web italico.
Le mie considerazioni riguardano direttamente il funzionamento del sito.
Ho purtroppo perso un post che mi ero salvato in cui un blogger si lamentava perchè l’aggiornamento dei propri post aveva subito uno stop non spiegabile e non spiegato (se l’autore si riconosce è pregato di segnalarsi) ed allora vi racconto in breve la mia esperienza.

Il mio vecchio blog su Libero viaggiava intorno alla 500° posizione della suddetta classifica e veniva regolarmente monitorato per gli aggiornamenti fino a quando, siamo a novembre, scompare misteriosamente dagli elenchi di Blogbabel.
(Naturalmente non ero colpevole di miliardate di link tarocchi nè in entrata nè in uscita.)
Poco male, mi dico, visto che ho deciso di trasferirmi su WordPress.
A dicembre, a trasferimento iniziato e blog nuovo attivo, segnalo il nuovo indirizzo a Blogbabel tramite l’apposito modulo e mi metto il cuore in pace nell’attesa di apparire con la nuova creatura.
Poi, colto da un colpo di genio, decido di scrivere a Blogbabel per segnalare la scomparsa del vecchio blog dai loro archivi e invitandoli a non inserirlo più ma ad inserire il nuovo Vita di un IO.

La mia mail rimane senza risposta.

E ad oggi non ho ricevuto risposta e non compaio su Blogbabel nè col vecchio, nè, tantomeno, col nuovo blog.

Lascio a voi le considerazioni ma è evidente che per quanto mi riguarda non utilizzo più Blogbabel come fonte per sapere cosa succede in rete, anche perchè di solito lì le discussioni nascono dai quotidiani on line più che dai blog.

Giusto per fare un raffronto, tengo a precisare che sia Wikio che Liquida hanno risposto alla mia mail con cui segnalavo il trasferimento di dominio e aggiornato i loro archivi.

Fine della polemica.

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman