Contest letterario. In regalo Stephen King

Mi piace l’idea di mischiare passato e presente, tecnologie antiche e moderne.
In particolare mi stimola molto unire e confondere carta e web, libri e bit.

Se a questo aggiungiamo la necessità che ha questo blog (che anche di letteratura tratta) di trovare un pubblico più vasto (perchè nasconderlo?), ecco che la soluzione si è presentata insistente alla mia porta.

Un contest.
Ma un contest letterario, che come premio preveda un libro in carta e inchiostro.
Il libro in questione è Al crepuscolo di Stephen King, raccolta di racconti di cui ho parlato poco tempo fa (ma se non volete troppe rivelazioni non cliccate sul link).
Il libro è la prima edizione italiana, cartonato a copertina rigida.

king-gratis

Quindi, come funziona il contest letterario?

Molto semplice.
Vorrei regalare il libro o qualcuno che (in un modo o nell’altro) già conosca Stephen King, ed allo stesso tempo dare qualche spunto utile per chi ancora non lo conosce.
Per vincere Al crepuscolo dovrete semplicemente scegliere una frase tratta da un libro di King e pubblicarla in un commento qui sotto.
Una frase che vi ha colpito, turbato, stordito, una frase che ricordate perchè continua a tornarvi in mente. Inseritela in un commento a questo post indicando anche il libro da cui è stata tratta e aspettate.

Se poi naturalmente avrete voglia di parlarne in giro e promuovere l’iniziativa ve ne sarò assolutamente grato, ma vi posso assicurare che un post ed un link non saranno in alcun modo discriminanti nella scelta del vincitore.

Scelta, si… perchè non ci sarà un’estrazione.
Giudice unico del contest sarà il sottoscritto che premierà la frase by King che più ricordi, emozioni, brividi gli avrà provocato.

Scadenza del contest lunedì 23 marzo.
Avete 15 giorni per riprendere i vostri volumi horror e cercare una frase, poche parole, che abbiano lasciato il segno. E se non avete mai letto King cogliete l’occasione e cercate qualcosa in rete, non sarà difficile.
Il 20 marzo sarà l’ultimo giorno utile per commentare qui sotto.
Martedì 24 marzo pubblicherò il nome del vincitore (che sarà naturalmente avvertito anche via mail e dovrà poi inviarmi i suoi dati per ricevere il libro).

Buon divertimento, buona ricerca e gustatevi i brividi che verranno.

14 Comments

  1. King mi manca purtroppo, tuttavia non cercherò una frase su Google, mi sembrerebbe un imbroglio 😛

    In bocca al lupo a chiunque parteciperà !! 🙁

  2. soloparolesparse says:

    @ Attilio
    Nessun imbroglio!
    L’ho anche messo nel regolamento

    E se non avete mai letto King cogliete l’occasione e cercate qualcosa in rete, non sarà difficile.

    Mi sembra una buona scusa per iniziare a leggere qualcosa che non si conosce… che non fa mai male.

  3. Il problema è che un libro attualmente costa sui 20€ 😛

    E ne ho altri 3 già acquistati in coda hehehe !!

    Appena li esaurisco, comprerò qualcosa di King. Anzi…suggerimenti ? 🙂 Ho visto su Bol.it, IT, sembra una bella storia.

  4. soloparolesparse says:

    @ Attilio
    IT è “il” libro di King. Consigliatissimo.
    Ma da non perdere anche i primi (L’incendiaria, Cujo, Pet cemetery, Carrie, Christine, Le notti di Salem).
    Se però dovessi consigliartene uno su tutti direi “L’ombra dello scorpione”.
    Insomma vasta scelta… oppure puoi partecipare al contest e rischiare di risparmiare i 20 € iniziando con “Al crepuscolo”.

  5. Bhè, allora:

    “Un asino raglia anche in giacca e cravatta.”

    LOL, sta frase è una pariata ! Devo ricordarla al mio capo progetto qualche volta…:D

  6. Dimenticavo, il libro è “Il miglio verde”, che ha poi ispirato l’omonimo film.

  7. Arturo says:

    Ecco, questa mi piace perchè esprime il mio conflitto: è meglio che sia io ad andare via o è meglio, per tutti che sia un certo personaggio a fare le valige?. Sperare o andare. Partire o aspettare. Ma io non ho macchie nere, allora riflettendo non mi resta che sperare, aspettare e soffrire.

    “Voglio andarmene in qualche posto dove nessuno mi conosce e dove non ho nessuna macchia nera addosso prima di cominciare. Ma non so se ce la faccio”
    da Il corpo
    Brutalmente copiata da Wikipedia

  8. soloparolesparse says:

    @ Arturo
    Completo il tuo commento ricordando che “Il corpo” era compreso nella raccolta “Stagioni diverse”.

  9. Arturo says:

    Stagioni diverse, ancora meglio.

  10. CST says:

    Sempre da “Il corpo”:

    “Le cose più importanti sono le più difficili da dire”.

    Buona giornata

    CST

  11. “Pensavo che ci fosse ancora del tempo, ma non é forse vero che lo pensiamo sempre? Inganniamo noi stessi così spesso che potremmo farne la nostra professione quotidiana.” Da “DUMA KEY”

  12. fran says:

    “Quella fu l’ultima volta che ci parlammo e nessuno dei due lo sapeva. Non lo sappiamo mai, vero? Almeno avevamo finito scambiandoci parole d’affetto. Mi resta questo. Non è molto, ma è qualcosa. Ad altri va peggio. È quello che mi dico nelle lunghe notti in cui non riesco a dormire. Ad altri va peggio.”
    Tratta da Duma Key

    Bella iniziativa. In bocca al lupo ragazzi!

  13. Ebbene ? 😛 Chi è il vincitore dell’ambito premio 😛 ?

  14. soloparolesparse says:

    @ Attilio
    C’è ancora la giornata di oggi per partecipare.
    Mi prendo domani mattina per decidere… direi che nel pomeriggio di domani avrete la risposta.

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman