Twilight porno

L’industria del cinema pornografico non si lascia scappare un successo, lo sappiamo.
Da sempre i titoli del porno più ricercati e di maggior cassetta sono le parodie dei grandi successi commerciali di Hollywood.
Poteva la saga di Twilight sfuggire a questa regola?

Twilight_XXX_parody

Naturalmente no, ed anzi sembra essersi buttata sul filone in maniera molto decisa.
Già lo scorso maggio era disponibile Twilight of virginity, arguto drammone a colpi sesso e vampiri che prometteva senza mezzi termini “sesso selvaggio tra vampiri ed un sacco di azione“.
Non ho notizie sul successo del film, nè tantomeno sulla qualità della pellicola.

Ora però, anticipando di poco l’uscità di New moon, siamo pronti ad accogliere This isn’t Twilight, the xxx parody.
Più esplicito di così!
Questa volta la produzione e di quelle imponenti tanto che la parte di Bella sarà interpretata da Jenna Haze, nome che ad uno spettatore disattento dirà poco ma agli appassionati del genere farà balzare il cuore in gola (e probabilmente non solo quello) avendo la Haze vinto nel 2009 il premio come Performer femminile dell’anno all’AVN Award Show. Si tratta insomma di una delle stelline del porno moderno, quantomeno per quanto riguarda le scene di azione.

Non vi garantisco che possiate leggere su queste pagine prima o poi una recensione della pellicola in questione ma sono sicuro che non mancheranno luoghi virtuali per informarsi.

L’unico dubbio che mi rimane è come possa legarsi una parodia porno ad un film pensato per un pubblico di ragazzi.
La domanda è: gli spettatori di Twilight xxx parody saranno gli stessi che hanno visto l’originale o si punta solo sul titolo e poco importa conoscere anche la storia a cui si fa riferimento?

*/ ?>

2 Comments

  1. Marco Arici scrive:

    I wuold like having one of your operas by internet, thanks so much.
    Marco

Trackbacks for this post

  1. Vita di un IO » Blog Archive » Twilight, come avrebbe dovuto concludersi

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman