Dall’inizio alla fine – incesto e omosessualità dal Brasile

A voler essere un po’ bastardi ci sarebbe da dire che un film come Da comeco ao fim (Dall’inizio alla fine) in Italia non lo vedremo mai e naturalmente spero vivamente di essere smentito.

Il film è in uscita a fine mese in Brasile ed il trailer su Youtube sta collezionando centinaia di migliaia di visualizzazioni trasformando la pellicola di Aluisio Abranches in uno dei film più attesi della stagione.

do-comeco-ao-fim

Ma di che si tratta? Perchè dico che in Italia non lo vedremo?
Perchè il film racconta di un doppio tabù.
Al centro della vicenda ci sono due fratelli, nati dalla stessa madre ma da due diversi padri, che stringono un legame molto forte in età giovanile.
Si proteggono, si difendono, si amano.
Un rapporto che immagino tra fratelli rimanga spesso nascosto dietro ai più evidenti scontri quotidiani ed alle inevitabili gelosie.

Poi succede che i bambini crescono, diventano ragazzi e assumono consapevolezza di se.
Il forte amore fraterno si trasforma in altro e diventa amore fisico e mentale, e di fronte a questo amore tutto passa in secondo piano, compreso il fatto che siano due uomini e che siano fratelli.
Inevitabili gli scontri che seguono e le difficoltà con la famiglia e la società.

Il trailer è poesia e sembra raccontare con linguaggio lieve una storia difficile.
Ma soprattutto l’impressione è che Dall’inizio alla fine racconti una storia d’amore, una passione mentale e fisica che non può fermarsi di fronte a stupidi tabù.

Questo è quanto.
Ora staremo a vedere  se la pellicola riuscirà a districarsi tra il Vaticano e la Binetti per trovare uno spazio di distribuzione in Italia.
Incesto e omosessualità in un colpo solo  sarano troppo per gli occhi dei condizionabili spettatori italiani?
Qui di seguito, ovviamente, il trailer.

12 Comments

  1. velvetuzi says:

    Suppongo non lo vedremo mai…
    Purtroppo, mi sento di dire.

  2. Sergio says:

    Mi spiace per gli italiani che perderannola vostra possibilità di raggionare anche sulle cose importante che il tabu, ma che é vero che la propria chiesa ha destrutto migliaia di vita con la sua “azione sanitarista” di quello che ancora lo è dentro della propria chiesa.. l’omossesualità.. invece l’incesto dice di un’altro parammentro. psicologico, sociale, forse… anzitutto d’amore…
    pecato non vederlo….

  3. soloparolesparse says:

    @ Sergio
    Sarebbe sicuramente un peccato… ma non vorrei fasciarmi la testa in anticipo. Magari non ci sarà nessun problema di distribuzione…

  4. velvetuzi says:

    Spero non ci siano i soliti problemi di distribuzione, ma viste le tematiche “scottanti” dubito fili liscio… Io sono incuriosita dal linguaggio piuttosto delicato con cui il film, almeno così pare, affronta questioni così spinose.

  5. Steven says:

    Si credo che non lo vedremo mai!

  6. giulia says:

    Figuriamoci se in italia verrà trasmesso…peccato!!!

  7. Lu says:

    Ciao,
    io il film l ho visto questa settimana xche sono stato in giuria al Taormina Film Fest e devo dire che mi è piaciuto moltissimo. In realtà l idea è molto forte, ma vi assicuro che seguendo la storia alla fine del film nn vedi piu un amore tra due uomini o cmq tra due fratelli, vedi sono l esternazione del concetto stesso di amore incondizionato. La pellicola è una poesia per immagini… Spero almeno di poterlo avere in dvd !

  8. soloparolesparse says:

    Io, così a pelle, non ho dubbi che sia un film che meriti attenzione.

  9. Federico says:

    Vi informo ma forse lo saprete già che il film in questione è uscito in DVD. L’ho visto ieri da Feltrinelli! Sarei curioso di vederlo! saludos e auguri!

  10. Devagarinho says:

    Ho appena finito di vedere questo film che mi è capitato qualche giorno fa per caso davanti…non mi sono mai sentito così contento di conoscere il portoghese, altrimenti mi sarei perso questa meraviglia, uno dei film più belli che abbia mai visto..sono commosso. L’ho cercato in italiano e purtroppo credo non esista e non esisterà mai

Trackbacks for this post

  1. “Dall’inizio alla fine”. Incesto e omosessualità in un film brasiliano « ItaliaViaBrasil

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman