The Crazies – il dossier riservato

Articolo postato su

Ormai il giochino è stato scoperto, ma è talmente affascinante che potrebbe continuare per un sacco di tempo e inventare soluzioni sempre nuove.
Sto parlando dell’abitudine presa dalle case di produzione di inviare materiale promozionale a singoli blogger sperando (eufemismo) in un post promozionale.

Il colpo delizioso della Walt Disney per Alice in Wonderland, partito come al solito negli States ma poi replicato a sorpresa anche in Italia, ha avuto talmente fascino che anche la Overture Films sta provando qualcosa di simile per il lancio di The Crazies.

Il film di Breck Eisner è il remake del classico La città verrà distrutta all’alba, si parla quindi di una cittadina su cui precipita un aereo militare che rilascia misteriose sostanze batteriologiche. Sostanze che portano in breve alla follia ed alla distruzione della città.

Cosa poteva allora arrivare ai blogger americani?
Quello che vedete nelle immagini e che è inevitabilmente raccontato con precisione: un inquietante dossier riservato da aprire con attenzione.
Inquietante perchè sulla copertina, oltre al tipico timbro, ci sono anche delle impronte decisamente ed abbondantemente insanguinate.
Ma inquietante anche (e soprattutto) per il materiale raccolto nel dossier.

Tre fotografie in bianco e nero ed una lettera firmata da un giornalista del giornale locale.
Una lettera datata 24 febbraio (data dell’anteprima del film in America) in cui il giornalista denuncia le violenze scoppiate nella cittadina da un paio di giorni, la dichiarazione della legge marziale e cerca disperatamente aiuto.

La lettera si chiude con un numero telefonico al quale però sembra rispondere solo una segreteria telefonica.
Cosa sta succedendo ad Ogden Marsh?
Saranno in pericolo?
Credo che dovremo aspettare qualche giorno per saperne di più.

Ancora una volta quindi una campagna di marketing davvero curiosa e notevole, che finge la realtà degli eventi e avvicina il film alla vita reale, utilizzando la rete come tramite e collante.
A smontare un po’ la magia c’è il timbro con l’invito all’anteprima, cosa che però immagino non sia dispiaciuta ai blogger che l’hanno ricevuta.

Voi che ne dite?
Vi affascinano o vi hanno già scocciato queste nuove campagne di lancio dei film?
Se volete sapere la mia… sono terribilmente, completamente, definitivamente conquistato dalla nuova generazioni di uomini marketing delle case di distribuzione cinematografiche…

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman