E’ nata una star? No!

Diciamo che è un peccato!
Un peccato perchè Lucio Pellegrini avrebbe potuto tirar fuori qualcosa di decisamente migliore da un romanzo come quello di Nick Horby, romanzo che non ho letto ma in cui immagino ci sia un po’ di quella crudezza che contraddistingue l’autore anglosassone e che in questo film manca del tutto.

Invece E’ nata una star? prova a trovare una via di mezzo tra la commedia dura e cruda all’inglese e le scollate commediole italiane di questi ultimi anni… e fallisce decisamente.

Fausto e Lucia scoprono che il loro figliolo Marco ha girato un film porno (Dottor Trombhouse!!!) ed anche che il figliolo è dotato di un membro dalle dimensioni spropositate.
Le reazioni della coppia sono quelle scontate (il padre fa il giro delle edicole per comprare più copie possibili del film e farlo sparire dalla circolazione) e le giornate successive sono spese a cercare di sapere chi sa, cosa sa, chi nasconde, di chi è la colpa…

Subito dopo la scoperta si gioca su facili doppi sensi (che però sostanzialmente funzionano), poi tutto viaggia sulla costruzione della storia e sulla presenza dei due protagonisti, che a mio modo di vedere è però più un ostacolo che una risorsa.
Se infatti Rocco Papaleo è comunque attore vero e regala un tono al suo personaggio (pur mantenendo le sue caratteristiche tipiche), Luciana Littizzetto fa quello che può e si vede che il suo lavoro è un altro (soprattutto nei monologhi di commento da narratore che sembrano proprio appiccicati).

Del clima anglosassone rimane il quartiere in stile inglese scovato nei dintorni di Torino (Borgata Leumann a Collegno) e poco altro.

Poi è innegabile che alcune situazioni facciano ridere e siano ben create, ma era lecito aspettarsi qualcosa di meglio, di più profondo da un soggetto che – seppur estremo – lasciava spazio ad intepretazioni e riflessioni.

Curiosità personale.
Ma tutta la parte relativa all’integrazione razziale all’interno della scuola in cui Lucia insegna è presente già nel libro o è stata una specifica richiesta della Littizzetto, che su quel tema ha esperienza e interesse?
Se avete letto il libro fatemelo sapere.

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman