Critica alla Critica: Super 8 (2011)

Salto nel quasi contemporaneo per Evit che con la sua Critica alla Critica oggi difende Super 8 di J.J. Abrams (a proposito potete rileggere la mia recensione del film).
E devo anche comunicarvi che questa è l’ultima puntata del CaC prima della sosta estiva.
Ovvio il mio sentito ringraziamento ad Evit per il lavorone fatto finora con queste 50 puntate (50, eh… mica 12…)!

Critica
“Il film racchiude un’antologia di citazioni dal cinema spielberghiano e da tutto il repertorio degli ultimi trent’anni di fantascienza: dal carcere-miniera come in ‘Alien 2’ (forse intende Alien 3, oppure parla di “Alien 2 – Sulla Terra” di Ciro Ippolito? 😉 ) all’amoretto adolescenziale in stile ‘Transformers’ ai militari americani senza scrupoli come in ‘Avatar’ (i militari americani senza scrupoli appartengono più al filone anni ’70-’80. Il nesso con Avatar è buono come qualsiasi altro). Quel che va a controtendenza – invece – è la tipologia dell’alieno: minaccioso ma più vittima che carnefice (è stato a lungo imprigionato e torturato da noi terrestri (da noi tutti, anche dalla signora Finizzi del quarto piano del mio palazzo) e ansioso soltanto di riappropriarsi della sua astronave per tornare a casa. Un discendente dichiarato di ‘E.T.’, insomma, anche se molto più aggressivo e che ha sostituito gli occhi languidi della creatura spielberghiana con un ceffo alla Giger simile a quello di ‘Alien’ (di E.T. in realtà nel film c’era solo il tipo di ambientazione e alcune scelte registiche, non l’alieno in se). Tarato sul pubblico dei ‘teen’ (anche noti come adolescenti), il film si lascia guardare, ma offre poche novità. Eccetto appunto il ritorno dell’alieno ‘buono’- praticamente sparito dopo settembre (che cosa era successo a settembre?) e sostituito da feroci predatori dello spazio (ah forse era uscito Predators). Imperdibili, invece, i titoli di coda (non affrettarsi a uscire dalla sala, quando, il 9 settembre, arriverà sugli schermi italiani), dove si può vedere l’esilarante elmetto horror realizzato, tra un pericolo e l’altro, dai coraggiosi amici.”
(Roberto Nepoti, ‘La Stampa’, 4 agosto 2011)

3 Comments

  1. Elmetto horror? WTF?

  2. Mi era sfuggito quell’ “elmetto horror” ahaha

Trackbacks for this post

  1. Critica alla critica – 50° episodio – Super 8 « Doppiaggi italioti

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman