Sleeping Beauty, Emiling Browning nuda e addormentata

Pensavo che oltre ad Emily Browning nuda potesse nascondere qualcosa di minimamente interessante questo Sleeping Beauty, e se non proprio di interessante, almeno di piccante, o di perverso, o di inquietante…
Bhe… mi sbagliavo!
Oltre ad Emily Browning nuda (spesso ed abbondantemente), Julia Leigh non mette proprio nient’altro in questo film, se non un tentativo di immagini eleganti che però fallisce decisamente.

Lucy è una studentessa che per arrotondare fa da cavia in un programma di sperimentazione scientifica, fa la cameriera e si prostituisce… più o meno come le sue amiche.
In più però ha la fortuna di essere scelta da una donna che offre servizi particolari a ricchi clienti.
Così Lucy si trova a servire in intimo a cene tra ricconi e perfino ad essere addormentata e ceduta per tempi limitati ai clienti, che possono fare quel che vogliono del suo corpo a patto di non sciuparlo e non penetrarlo.

Finito qui!

Vabbè… aggiungo un commentino proprio perchè siete voi.

Il problema di Sleeping Beauty è che dietro alla Browning nuda non c’è nulla.
Non c’è una ricerca psicologica sul personaggio, non c’è una storia del personaggio, non sappiamo cosa pensa, come si trova in quella situazione, se le pesa, se si diverte…
La vediamo fare un po’ di tutto ma quasi mai la sentiamo parlare.
Manca insomma tutto un background che dia un significato al film.

Così finiamo per godere del corpo nudo, eburneo, diafano, limpido della Browning e ci accorgiamo che è davvero l’unica cosa buona del film, ma invece di un film sarebbero forse bastati una serie di scatti fotografici.
Ance perchè la Leigh non soddisfa nemmeno i palati un po’ più alla ricerca di qualcosa di spinto, perchè la ragazza non la vediamo mai impegnata in un rapporto sessuale (del resto la sua datrice di lavoro è chiara fin dall’inizio: “la tua vagina non sarà mai penetrata”).

Quindi?
Obiettivo del gioco?
Sinceramente mi sfugge: film bruttino e noiosetto.

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman