The Waking Dead 3 – Primo episodio

La terza serie di The Walking Dead ricomincia lì dove si era fermata la seconda… o quasi.
Quasi perchè in realtà è passato tutto l’inverno e troviamo il gruppetto stremato ancora in cerca di un posto dove sistemarsi e naturalmente Lori abbondantemente incinta e ormai sul punto di partorire.

L’inizio della puntata è folgorante.
Zoom ad allargare dal dettaglio di una pupilla zombie e poi cinque minuti davvero forti.
Cinque minuti di prologo completamente senza dialogo, con i protagonisti evidentemente distrutti dalla fatica, sporchi, stanchi, sul punto di mollare, quasi incapaci perfino di parlare.
Un prologo che fa sperare in bene per l’intera serie.

E la puntata non manca di dare colpi forti.
Decisamente splatter, con teste che saltano e sangue che schizza a fiotti.
Ottima una sequenza quasi da tiro al bersaglio zombie, con i morti viventi bloccati in un recinto ed abbattuti in serie.

Il gruppo arriva poi in un carcere, che sappiamo essere la location principale della terza serie, e pian paino cerca di bonificarla ma l’operazione non è priva di rischi.

Non mancano le sorprese, con gli zombie poliziotti in assetto da combattimento (e prova a dargli una coltellata in fronte se ci riesci!) e con l’inevitabile e attesa apparizione proprio nell’inquadratura finale.

La puntata è ricca (ma lo erano state anche gli inizi delle due precedenti stagioni). La speranza un po’ di tutti è che si prosegua su tinte forti, senza mezzi termini.
La location-prigione potrebbe dare una mano non indifferente.

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman