#GLBTff28 Sexual Tension: Volatile

Sexual Tension: Volatile riprende la tradizione (in verità molto italiana) dei film ad episodi. Marco Berger e Marcelo Mónaco hanno dato vita ad un progetto in due parti dedicata la prima, questa, alla sessualità omosessuale maschile, la seconda a quella femminile.

Sexual-Tension-Volatile

Il progetto non è malaccio ma il risultato finale è alquanto deludente.

Gli episodi del film sono quasi sempre mosci, lenti e noiosetti e mai riescono a destare a sufficienza l’attenzione dello spettatore.

Si va dal ragazzino che si innamora del suo tatuatore, al gioco spinto tra due amici, al giovane che perde la testa per il cugino del suo amico, al gioco nato dalle mani sapienti e indiscrete di un infermiere.

I corpi sono al centro dell’immagine, che però quasi mai indugia e mai passa all’esplicito. Tutte le storie nascono e si concludono con sguardi, sogni, desideri, occhi che spiano, ipotesi di rapporto.

C’è molto silenzio, pochi dialoghi, anche negli episodi che più virano verso l’ironico anche a livello di testi.
e l’ironia (o il tentativo di raggiungerla) non mancano mai.

Trackbacks for this post

  1. Cosa vedrò al #GLBTff28 | Vita di un IO

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman