Le fiaschette di Buendia Books arrivano in edicola con Ancora pochi passi e La paura trema contro

Un titolo che pare tratto da un film di Lina Wertmuller per una novità che mi pare interessante e che mi riguarda direttamente. Conoscete (ve ne ho più volte parlato per recensioni e pubblicazioni) l’editore Buendia Books di Torino. Sapete (forse) anche che ha una collana che mi ha sempre affascinato molto. Si tratta delle “fiaschette”.


Scrive Buendia Books

Le Fiaschette sono la scommessa della nostra casa editrice: sono un formato pensato per libri da leggere… in un sorso. Di piccole dimensioni, stampate in carta riciclata e con una rilegatura leggera, sono letture di qualità, selezionate e realizzate con cura, una risposta entusiastica e rivoluzionaria a tre comunissimi NO:
– “Non leggo perché i libri sono cari”: le “Fiaschette” sono economiche, il prezzo di copertina varia da 2 a 5 euro, a seconda del numero di pagine, dell’uso del colore ecc.;
– “Non leggo perché non ho tempo”: le “Fiaschette” sono le compagne di viaggio ideali, in treno, sul bus… o in fila d’attesa;
– “Non leggo perché non ho spazio”: in borsa, in tasca, in un angolo della libreria… c’è sempre posto per una “Fiaschetta”!
In sintesi? Grandi storie a un piccolo prezzo, con una loro identità riconoscibile, lampante, capaci di catturare lo sguardo (e il cuore!) del lettore… che magari non sa ancora di esserlo.

Se non siete capitati qui per caso (può essere) sapete infine che tra le fiaschette di Buendia ce ne sono due che mi riguardano da vicino: le due novelization tratte dai film di Pupi Oggiano. La prima è La paura trema contro scritta da Corrado Artale, la seconda Ancora pochi passi, scritta dal vostro amato blogger, che ha messo mano anche alla sceneggiatura del film.

Ora, tutto questo lungo preambolo per arrivare alla novità che vi annunciavo in apertura di post: le fiaschette di Buendia arrivano in edicola. La mia editrice preferita Francesca Mogavero ha infatti stretto un accordo con Devietti Logistica Distribuzioni che permette agli agili libercoli di arrivare nelle edicole (per ora) di Torino e provincia.

La scelta mi pare particolarmente centrata proprio per il formato e il prezzo delle Fiaschette, che ritengo perfettamente adattabile alla vendita in edicola. Dovreste trovare una locandina come questa.

Ma se non fosse esposta nella vostra edicola di riferimento non fatevi intimorire e chiedete! Se volete un consiglio spassionato comprate “Ancora pochi passi” di Gabriele Farina, ma siccome il prezzo è davvero contenuto, ascoltate me, fate una piccola scorta e compratene 4-5. Trovate generi vari. Ogni colore della copertina (a parte la mia ovviamente – che comunque è un “Vermouth”) corrisponde ad un genere, così sapete cosa state acquistando.

I verdi sono i Plin, libri ripieni di emozioni, risate e vita vera.
Gli azzurri sono i Cri Cri, opere croccanti e dal cuore fondente, per piccoli e giovani lettori.
I rossi sono i Vermouth, opere alcoliche, forti, dry… gialle e nere.

Vi lascio con una considerazione dell’editore che come sapete condivido molto (basti pensare al mio progetto della Biblioteca Condivisa e Diffusa di Mirafiori):

Le librerie e le presentazioni restano fondamentali e speriamo di poter tornare al più presto a incontrare i lettori faccia a faccia, ma tra i nostri motti c’è quello di “invadere” gli spazi di pagine e di letteratura: della serie, oggi le edicole, domani, perché no?, le panetterie e le pasticcerie… perché i buoni libri sono come il pane: necessari e nutrienti.

Anzi no, vi lascio con la diretta che qualche giorno fa ho tenuto proprio per raccontare le Fiaschette in edicola… magari trovate qualche spunto in più.

Ancora pochi passi tra Giornata mondiale del libro e fiaschette in edicola

Pubblicato da Gabriele Farina su Giovedì 23 aprile 2020

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman