All posts tagged glbt28

#GLBTff28 Geography Club, commediola banale

Commediola giovanile banalotta e senza punti di forza, Geography Club promette più di quello che riesce a regalare ma Gary Entin non riesce ad essere mai incisivo. Russel è gay (o crede di essserlo) e sta decidendo come muoversi per capire e […]

Continue Reading...

#GLBTff28 Cloudburst, quando l’amore lesbico riguarda la terza età

Cloudburst è senza dubbio alcuno il miglior film tra quelli che ho visto al GLBT Film Festival numero 28. Il merito

#GLBTff28 I Am Divine, la splendida musa di John Waters

Ci sono personaggi che meritano che la loro vita venga raccontata e Glenn Milstead è senza dubbio uno di questi. Jeffrey Schwarz fa un lavoro splendido

#GLBTff28 Joven & Alocada (giovane e scatenata), il sesso ai tempi dei blog

Joven & Alocada è un film fresco, giovane, divertente. Marialy Rivas racconta un aspetto del Cile di cui sappiamo poco, ma soprattutto racconta la crescita

#GLBTff28 Aynehaye Rooberoo, Facing Mirrors

Aynehaye Rooberoo è senza dubbio uno dei più forti film passati a questo GLBT Film Festival. Si tratta del primo film iraniano a tema transgender ed in

#GLBTff28 Il Rosa Nudo, la storia di Pierre Seel

Pierre Seel fu il primo intellettuale omosessuale francese a denunciare e raccontare l'olocausto omosessuale perpetreto dai nazisti, i campi di concentramento dedicati, gli esperimenti medici per

#GLBTff28 A Perfect Ending, una storia di liberazione (non solo) sessuale

Un buon film, costruito con estrema attenzione dal punto di vsta narrativo e con un forza estetica non indifferente, A Perfect Ending di Nicole Conn è

#GLBTff28 Todo mundo tiene a alguien menos yo, l’estetica

Todo mundo tiene a alguien menos yo è il racconto di un amore, un amore come tanti, un amore che nasce, esplode e poi si spegne. Raúl

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman